Relazioni, processo di individuazione e benessere sociale

L'importanza e il peso della relazione intima con l'altro sesso nel determinare il benessere sociale e l'individuazione del singolo, attraverso le teorie di A. Adler e C.G. Jung di Donato Cattani eslora il pensiero di Adler e Jung in merito alle relazioni amorose. In particolare Jung si rivolge più verso l'interno, verso il profondo dell'individuo. L'altro sesso è secondo quest'ultimo un ponte tra noi e la nostra reale natura, una guida per raggiungere l'individuazione, la completezza.
Per Adler invece la relazione e il rapporto tra i sessi sono importanti nel determinare la felicità dell'individuo ed il benessere della società e quindi, in ultima analisi, dell'umanità intera.
L'autore nella tesi sostiene che le due visioni, apparentemente opposte, sino in realtà molto simili andando entrambe a sottolineare l'importanza della relazione e del rapporto con l'Altro come garanzia del benessere complessivo dell'uomo.

L'importanza e il peso della relazione intima con l'altro sesso nel determinare il benessere sociale e l'individuazione del singolo, attraverso le teorie di Alfred Adler e Carl Gustav Jung

Condividi questa pagina