Tempo e Mito in Psicoterapia Familiare

Riassunto del libro di Andolfi - "Tempo e Mito in Psicoterapia Familiare". Si propone una modalità di intervento psicoterapeutico con le famiglie, in un modello trigenerazionale (figli-genitori-nonni), laddove il paziente designato è il portavoce di una crisi che riguarda tutta la famiglia. La proposta di elaborare i "miti familiari" aiuta la famiglia a svelare e superare meccanismi inconsapevoli di condotta che possono alimentare i sintomi di uno o più membri. Caldeggiato anche l'uso della provocazione, del gioco, della drammatizzazione, al fine di superare momenti di stallo e favorire l'emergere di schemi disfunzionali. L'ultimo capitolo è dedicato al caso clinico di una famiglia.

Per scaricare questo appunto in PDF è necessario essere loggati, se non sei nostro utente registrati!

« Torna alla lista

 

Indice dei contenuti:

  1. Il terapeuta come nesso relazionale
  2. La prima telefonata in psicoterapia
  3. Il contatto col paziente: punti nodali e trame alternative
  4. Il rapporto terapeutico: tra l’uno e l’insieme
  5. Il triangolo come unità di osservazione terapeutica
  6. Triangoli trigenerazionali
  7. Le coordinate familiari
  8. Appartenenza e separazione
  9. Il concetto di provocazione terapeutica
  10. Il processo della provocazione: il caso di Jimmy
  11. Aumento della tensione interpersonale in seduta: fase compressiva
  12. Canali di deflusso della tensione: fase decompressiva
  13. Il filo di Arianna: il paziente designato come regolatore del processo terapeutico
  14. Sostegno individuale e contenimento familiare
  15. Il rapporto terapeuta-paziente: dentro il labirinto
  16. Il gioco in terapia: se anche il terapeuta impara a giocare
  17. Il gioco con gli oggetti in terapia
  18. Il gioco per entrare in rapporto: l'immagine-specchio
  19. Il gioco con le parole
  20. L’uso dell’umorismo e della risata in terapia
  21. Formazione ed elaborazione del mito familiare
  22. Miti e regole familiari
  23. Mito individuale e mito familiare
  24. Mito, “stampo del bisogno” e terapia
  25. Impossibilità di chiedere e intervento terapeutico
  26. Mito familiare e riti familiari
  27. Rappresentazione del dramma familiare e rito terapeutico
  28. L’invenzione del rituale
  29. Polarità opposte in azione
  30. Il rito del trono
  31. Il paradosso della separazione
  32. Spazio e tempo: parametri del cambiamento in terapia
  33. Tempo degli incontri e ritmo della relazione terapeutica
  34. La valutazione a distanza
  35. Evoluzione verso altre forme di terapia
  36. Il mito di Atlante: evoluzione di una terapia

 

Vuoi approfondire gli argomenti di questo documento?

Dettagli dei contenuti: