Il Transfert e la relazione terapeutica negativa

Aspetto centrale per la psicoanalisi è costituito dal transfert. Il termine fa riferimento allo spostamento di sentimenti, pensieri e comportamenti, speri-mentati originariamente in relazione a figure significative dell’infanzia, sull'analista. I colloqui psicoanalitici vertono proprio sull'analisi del transfert e sulla sua elaborazione da parte del paziente. Silvia Coda, nella sua tesi Dalla scoperta del Transfert alla relazione terapeutica negativa parte dal caso di Dora, analisi fallita secondo lo stesso Freud proprio a causa della mancata elaborazione del transfert negativo, per delineare l'elemento chiave per la comprensione della psicopatologia, in particoare per la cura degli stati borderline e psicotici.
L'autrice si rifà anche alle scoperte kleniane riguardanti l'invidia primaria e la negatività in analisi come base per comprendere i quadri clinici dalla nevrosi alla psicosi.

Dalla scoperta del Transfert alla relazione terapeutica negativa

Condividi questa pagina