Alessandro Reale

Nato a Roma il 25 Aprile 1982, dove risiede tuttora.
Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Classico Augusto di Roma, prosegue il proprio percorso di studi iscrivendosi alla Facoltà di Scienze della Comunicazione presso l’università La Sapienza di Roma. Interrompe gli studi dopo aver conseguito la metà degli esami previsti dal corso di Laurea quinquennale, a causa di un vuoto di stimoli ed interessi riferito all’iter didattico seguito. Dopo un anno sabbatico, intraprende la carriera lavorativa presso la società commerciale di famiglia, la Realtime S.r.l. di Roma, occupando il ruolo di Responsabile della Comunicazione e del Marketing, mansione che ricopre tutt’oggi. Riprende gli studi nel 2006, iscrivendosi alla Facoltà di Storia, Scienze e Tecniche della Musica e dello Spettacolo, conseguendo nel 2008 la laurea di Primo Livello con una tesi dal titolo “Roma Set Mundi: la Capitale nel cinema italiano”, raccogliendo grande interesse tra i membri della commissione. La passione per la cinematografia e per l’arte in generale sono da sempre subordinate alla letteratura e soprattutto alla scrittura, attività cui Alessandro Reale si dedica con entusiasmo quotidiano. Autore di numerosi racconti brevi non pubblicati, produce anche alcune sceneggiature cinematografiche e teatrali. La chiave di lettura delle opere di A. R. gravita per lo più intorno al concetto di psiche umana, rielaborandone e analizzandone gli aspetti, le peculiarità, le infinite varietà e il loro fascino. Avido lettore, non ha mai stabilito un proprio autore di riferimento, per quanto abbia una naturale eterogenea propensione per le opere di Charles Baudelaire, Henry Miller e Irvine Welsh.

Condividi questa pagina