L'autocoscienza trasparente di Cartesio e l'autoinganno a confronto

Cartesio sosteneva che l'autocoscienza umana fosse trasparente e salda nella propria razionalità. Ma l'introspezione è davvero così precisa e specchiata? In realtà autori dal Settecento in poi, hanno reso evidente quanto l'illusione di un autocontrollo e un'autoconoscenza si scontri con errori nel processo di ragionamento e di decisione. Per approfondire questo interessante argomento, si puà consultare la tesi di Marco Bonechi La mente che si inganna. Una prospettiva evoluzionistica sulla coscienza

La mente che si inganna. Una prospettiva evoluzionistica sulla coscienza

Condividi questa pagina