Consiglio su come strutturare una tesi sul ruolo del consulente tecnico (psicologo)

Salve, mi servirebbero dei consigli su come strutturare una tesi sul ruolo del consulente tecnico (psicologo), in caso di disputa sulla custodia del minore a seguito di violenza domestica e femminicidio. (Simona)

Ciao Simona,
per quanto riguarda la strutturazione della tua tesi, potresti dedicare:
-una parte per analizzare il fenomeno della violenza domestica e del femminicidio
-una parte per approfondire il ruolo dello psicologo come consulente tecnico
-una parte con ipotesi di lavoro ed eventuali ricerche sulla specifica del CT psicologo in casi come quelli delineati.
Per approfondire il tema della violenza domestica e del femminicidio potresti trovare materiale interessante per impostare il tuo lavoro nella tesi Violenza di genere e stalking: profili di pedagogia giuridica. La tesi affronta infatti sia le varie tipologia di violenza sulle donne da un punto di vista giuridico, sia facendo una panoramica sulla situazione attuale in Italia e nel mondo.
Anche la tesi La donna vittima per mano dell'uomo. Stalking dentro e fuori le mura domestiche potrebbe esserti utile in quanto analizza il cambiamento negli ultimi 18 anni dell'atteggiamento sociale nei confronti della violenza.

Per quanto riguarda il ruolo dello psicologo come consulente tecnico nei casi di affidamento del minore potresti consultare la tesi Figli contesi e conflittualità genitoriale dopo la legge sull'affido condiviso - Il ruolo del diritto e della psicologia nella composizione del conflitto

Infine, la tesi:
Il problema della tutela del minore in condizioni di violenza assistita potrebbe esserti utile in quanto analizza proprio le modalità giuridiche di tutela dei minori nei casi di violenza intrafamiliare.

Spero di vedere presto pubblicata anche la tua tesi su Tesionline.
Buon lavoro!

di Mariolina Gaggianesi [Leggi i suoi articoli »]

Condividi questa pagina