A tuo padre

Capire l’Anziano e consolidare se stessi tra Psicologia Clinica ed Etica Professionale

Il libro A tuo padre, Capire l’Anziano e consolidare se stessi tra Psicologia Clinica ed Etica Professionale di Antonino Chiaramonte, uscito nel luglio 2009, in seconda edizione nel settembre 2011 ed in edizione speciale a marzo 2012, essendo il solo testo che contiene integralmente la Decisione del Parlamento Europeo n. 940/2011/UE sull’ Anno Europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni 2012, è stato, il 30 maggio scorso, presentato proprio al Parlamento Europeo anche perché questa edizione si apre con la presentazione dell’ Eurodeputato Mario Pirillo che è Relatore del Piano Strategico di Attuazione dell’ Anno Europeo.
Erano presenti a Bruxelles, tra gli altri, gli Eurodeputati Gianluca Susta, Rosario Crocetta e Vittorio Prodi. Il libro A tuo padre fin dalla sua prima uscita, ha avuto apprezzamenti ed ha riscontrato grande considerazione, per il messaggio e la tematica, dalle Massime Istituzioni italiane quali la Presidenza della Repubblica, la Presidenza del Senato, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, dalla Segreteria di Stato del Vaticano, da tanti altri enti e da tante altre persone.

C’è stato chi ha scritto:
"…ho trovato ammirevole la sua tensione morale e civile, nonché la sua intelligente sensibilità per la condizione senile, che portano l’ Autore a una fluente e coinvolgente esposizione del tema affrontato, ricca di spunti e considerazioni profonde … (Giorgio Chinnici); … la sua attenta analisi sul mondo dell’anzianità … (Gazzetta del Sud) ; … ho letto con vivo interesse il libro A tuo padre e mi devo davvero congratulare con l ‘Autore, non solo per il bel messaggio umano e cristiano, ma anche per la serietà del suo discorso … (Padre Bartolomeo Sorge) ; … un giovane Autore, un esperto di politiche sociali, che ha scelto di dedicare la sua splendida professione al rapporto con gli Anziani, con la loro esperienza di vita e la loro fragilità … (Calabria Ora) ; … uno scritto che afferma indubbie qualità di Valori umani fondanti per il bene di una società sovente sterile negli affetti ed egoista al punto da negare a se stessa il piacere della condivisione della memoria e del riconoscimento delle proprie radici … (Gerardina Laudato) ; … l’Autore trae spunto dalla sua esperienza diretta per restituirci una chiave di lettura più consapevole del senso di responsabilità nei confronti degli anziani, dove la loro longevità, oltre ad essere un indice di civiltà e una conquista per I' intero genere umano, rappresenta un'opportunità da spendere, ed alla quale attingere, per tutta la società contemporanea … (Sabina D’Antonio, medeu.it).

Il tempo ci determina, come persone. Carico di memoria e di vissuto, il tempo, è dei nostri padri e delle nostre madri. Capire l' Anziano, è il più bel modo di determinarci nel tempo, è arrivato prima l' Anziano, sa di più e ci può spiegare.

A. Chiaramonte, A tuo padre, Capire l’Anziano e consolidare se stessi tra Psicologia Clinica ed Etica Professionale , 2009



Leggi l'invito alla presentazione del libro per il giorno 29 settembre 2012

di Antonino Chiaramonte [Leggi la sua biografia »] [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina