I significati del gioco

Un bambino che non gioca non è un bambino, come sosteneva Pablo Neruda, ma che valore ha il gioco per il bambino? Studiosi esponenti di varie scienze, in particolare psicoanalisti, tra cui Freud, Jung, Melanie Klein, Anna Freud, si sono posti l'interrogativo e hanno cercato i diversi significati che questa attività così pregnante per tutta l'infanzia, può avere. L'argomento viene approfondito nella tesi Il gioco in psicoanalisi: teorie a confronto di Valentina Cicali.

Il gioco in psicoanalisi: teorie a confronto

Condividi questa pagina