Adolescenza e fiducia nei rapporti primari

Nella sua tesi di laurea Funzionamento familiare e attaccamento ai genitori e ai pari in adolescenza Rosaria Dell’Acqua esplora i territori dell’adolescenza in particolare dal punto di vista sistemico-relazionale. Secondo tale approccio, il disagio emotivo di una persona è la risultante di un complesso interscambio tra la propria soggettività e le qualità delle relazioni significative. Anche l’adolescenza, da questo punto di vista, non riguarda solo il ragazzo che cresce e il suo mondo intrapsichico, ma le relazioni con le famiglie d’origine. Nella tesi si fa riferimento al modello circonflesso di Olson, che individua sedici tipologie di famiglia sulla base dell’intersecarsi di due dimensioni fondamentali della vita familiare: la coesione e l’adattabilità, presenti in quattro livelli fondamentali. Interessante lo studio effettuato da Dall’Acqua sull’impatto delle diverse tipologie familiari nelle relazioni di attaccamento ai genitori e ai pari: dai risultati si evince in particolare che maggiore è la fiducia nei rapporti primari, maggiori saranno le capacità di stringere relazioni con il gruppo dei pari basate sulla fiducia e sulla comunicazione.

Funzionamento familiare e attaccamento ai genitori e ai pari in adolescenza

Condividi questa pagina